I 12 migliori pianoforti digitali – Classifica 2018

Che siate dei pianisti da anni o vi stiate avvicinando al mondo della musica e, più precisamente, allo studio del pianoforte, se siete capitati qui è perché avete bisogno di un pianoforte digitale.

Scegliere un pianoforte digitale può diventare molto difficile se non si ha una minima conoscenza di quali prodotti il mercato offre. È facile perdersi tra la miriade di strumenti con tasti bianchi e neri che sono disponibili, ed è anche facile confondere una tastiera con un pianoforte digitale.

Per questo, in questa guida, troverete non solo il miglior pianoforte digitale per il vostro budget, ma scoprirete anche quali caratteristiche deve avere il pianoforte digitale per essere definito tale.

Tabella dei 12 migliori pianoforti digitali

ImmagineProdottoKit AccessoriNote PolifoniaVoto (1-5)
  1. Pianoforte digitale DP-10plus Gear4music + kit accessori nero opacoCuffie
SgabelloPedaliera a 3
 64 4.9
  2. Yamaha DGX650WH Pianoforte Digitale Pedale 128 4.9
  3. Yamaha YDP142R Pianoforte Digitale Pedaliera a 3 128 4.8
  4. Casio CTK-3200 Tastiera Standard – 48 4.7
  5. Yamaha PSR-F51 Tastiera Portatile – 32 4.7
6. Yamaha P45 B Tastiera Pedale 32 4.6
7. DP-6 Pianoforte digitale Gear4music + Kit daccessoriCuffie

Sgabello

Pedale

 64 4.4
8. vidaXL Pianoforte classico digitale elettronico con 88 tasti e Leggio – 64 4.2
  9. RockJam RJ661 Piano Digitale 61 Tasti Superkit con SupportoSgabello

Cuffie

Stand tastiera

 32 4.2
  10. Pianoforte da palco SDP-2 Gear4music + stand e cuffieCuffie

Pedale

Stand

 32 4.2
  11. Rockjam Rj-654 Tastiera da Pianoforte Digitale Portatile – 32 4.1
  12. Alesis Melody 61 Tastiera Elettronica PortatileCuffie

Pedale

Stand Microfono

 32 4.1

Cosa sapere prima dell’acquisto

Cominciamo col dire che prendere un pianoforte digitale è una scelta da fare con calma e dopo aver ponderato bene. I soldi che si investono in un prodotto del genere possono essere spesi male soprattutto se si è alle prime armi. Alcuni di essi vengono venduti con un kit aggiuntivi inclusi nel prezzo, come pedale e sgabello, altri invece no.

Caratteristiche generali

Le caratteristiche principali da considerare per l’acquisto di un pianoforte digitale sono:

  • Dimensione e tasti
  • Comfort e trasportabilità
  • Funzionalità aggiuntive
  • Proprio livello di abilità

Prima di entrare nel dettaglio dei quattro temi fin qui elencanti, è bene però spiegare che se siete alla ricerca di un pianoforte digitale, dovreste “tenervi alla larga” dalle tastiere. Perché? Non si tratta solo del suono diverso, importante certo, ma non la sola caratteristica da tenere presente.

La differenza sostanziale è la leggerezza dei tasti di una tastiera contro tasti molto più duri di un pianoforte digitale, quasi del tutto come quelli di un pianoforte. E’ importante considerare questo elemento, in quanto, se vostro figlio studia pianoforte, è decisamente meglio optare per un modello digitale che non per una tastiera. Quest’ultima infatti, potrebbe compromettere, anche per sempre, l’impostazione della mano ed il passaggio da tastiera a pianoforte potrebbe risultare in un’impresa molto ardua se non addirittura impossibile.

Dimensione e tasti

Un pianoforte acustico è sempre un pianoforte acustico, ha il suo fascino ma averlo in casa potrebbe non essere così facile visto le dimensioni che solitamente questi strumenti hanno. Ed è per questo che spesso si decide per un pianoforte digitale. C’è da dire però, che alcuni pianoforti digitali hanno dimensioni pari a quelle di un acustico.

Da non tralasciare, poi, l’aspetto riguardante i tasti. Diventano decisamente importanti in quanto, nel caso dei pianoforti digitali, riproducono fedelmente o quasi, la stessa risposta di pressione di pianoforti classici. Inoltre, se si utilizza un pianoforte digitale da principianti si può decidere di acquistare un modello ridotto con tasti da 32 o 44. Diverso è il caso se ad acquistare il pianoforte è un professionista. In questo caso, infatti, un modello ad 88 tasti garantisce molta più possibilità di espressione.

Comfort e trasportabilità

Se avete intenzione di trasportare il vostro pianoforte digitale spesso, per concerti, serate e quant’altro, dovete tenere presente anche il peso del prodotto che andrete a comprare. Alcuni modelli si caratterizzano per leggerezza e per facilità di trasporto. Molti di questi pianoforti leggeri vengono venduti con apposite custodie pensate proprio per il trasporto.

Uno strumento da considerare, inoltre, è lo sgabello. Per suonare il pianoforte digitale ed assumere una corretta posizione è importante posizionare lo sgabello proprio di fronte al pianoforte in modo da evitare fastidi e dolori alla schiena. Alcuni dei pianoforti digitali vengono venduti con lo sgabello incluso.

Funzionalità aggiuntive

Trattandosi di pianoforti digitali è chiaro che si hanno più opportunità rispetto ai pianoforti classici. Si possono infatti gestire una serie di strumenti campionati dando così la possibilità di suonare contemporaneamente diversi strumenti, modificare lo stile del suono, registrare la propria musica, connettere il pianoforte digitale ad un computer e così via. Più funzionalità avrà il pianoforte digitale, più inciderà sul costo che, ovviamente, aumenterà.

Proprio livello di abilità

Si tratta di una caratteristica da considerare al pari dei numeri dei tasti del pianoforte che volete acquistare. Come infatti per il numero dei tasti, anche le proprie capacità possono influenzare l’acquisto.

Se si è principianti, si avranno meno necessità rispetto ad un professionista. Ciò significa che un professionista avrà bisogno di una tastiera ad 88 tasti, con diverse funzionalità che garantiscono comunque un’ottima qualità del suono. Un principiante non dovrebbe mai sacrificare la qualità del suono a discapito di un pianoforte con più funzionalità. Il consiglio è, quindi, di scegliere un pianoforte in base alle proprie reali esigenze.

Recensioni dei 5 migliori pianoforti digitali

1. Pianoforte digitale DP-10plus Gear4music

88 tasti di pura musica. 88 tasti pesati ad azione martelletto e tre pedali di espressione. Montaggio facile anche se si è da soli. Un pianoforte eccellente non solo per i professionisti ma anche per chi si avvicina al mondo della musica. Il costo è interessante ed inferiore a prodotti di categoria superiore.

Questo pianoforte ha 26 diverse voci gestibili, 4 livelli di reverb, 3 livelli di chorus e un effetto flanger. Con una polifonia a 64 note questo è in assoluto il miglior pianoforte digitale della lista.

Una rifinitura in palissandro, ha una larghezza di 1380 mm, una profondità di 485 mm e un’altezza di 850 mm. Un pianoforte che simula alla perfezione il suono e, in generale, l’esperienza di un pianoforte acustico.

Con quattro livelli di sensibilità al tocco e una classica pedaliera a tre, questo pianoforte è ideale per cominciare a suonare o mantenere l’esercizio se si è già professionisti.

Da comprare ad occhi chiusi.

2. Yamaha DGX650WH Pianoforte Digitale

Pianoforte bianco ed elegante, composto da 88 tasti pesati che garantiscono un’ottima esperienza al pari di un pianoforte acustico. Ottimo per grandi e piccini, per giovani ragazzi che si avvicinano alla musica e per professionisti. Molti stili di accompagnamento disponibili e particolari che regalano una bella esperienza nel suonare questo prodotto grazie alla tecnologia Pure CF Sound, stili meticolosamente campionati.

Dotato di vari stili di accompagnamento e un pedale sustain, questo pianoforte digitale possiede un display sul quale è possibile vedere l’accordo che si sta suonando.

La chiavetta USB direttamente collegabile nel dispositivo è in grado leggere fili midi e wav con la possibilità inoltre di utilizzarlo con il computer. La sensazione generale è quella di suonare un vero pianoforte acustico con una tastiera che offre varie sfumature di dinamica.

Se non è IL pianoforte digitale, poco ci manca. Un peso, non leggerissimo, di 29.5 kg potrebbe essere la caratteristica che vi serve per decidere se questo è il pianoforte per voi. In generale è, però, un pianoforte da consigliare.

3. Yamaha YDP142R Pianoforte Digitale, Palissandro

È uno dei pianoforti più apprezzati e venduti. È considerato infatti uno tra i migliori pianoforti digitali in commercio. Con una console standard simile ad un pianoforte acustico garantisce ai musicisti un’esperienza precisa e perfetta, come suonare un modello autentico.

La polifonia a 128 note garantisce, poi, la possibilità di suonare repertori impegnativi con passaggi complessi, che con altri modelli non è possibile. La sensibilità dei tasti poi può essere modificata in base a tre tipi – duro, medio e morbido – da scegliere in base alle caratteristiche del pianista e dalla forza delle dita.

Come per molti altri modelli, anche questo pianoforte digitale è facile da collegare con computer e app per migliorare ancora l’esperienza.

La sua rifinitura in Palissandro lo rende molto elegante. Unico dettaglio da sottolineare è il peso di questo pianoforte. Non è esattamente leggero. 38 kg. Ma se non dovete trasportarlo, beh, è sicuramente da considerare come acquisto.

4. Casio CTK-3200

Se ci si vuole divertire e o si vuole fare un regalo a chi proprio ama strimpellare, questa Casio fa al caso vostro. È una tastiera per chi non ha grandi esigenze o comunque solo a scopo didattico. Buon prodotto per iniziare a suonare con una dinamica dei tasti semi pesati, che rispecchiano molto la sensazione di un vero pianoforte.

Ottimo, come per tutti questi prodotti, la possibilità di collegare questa tastiera al computer, riprodurre file MIDI e utilizzarla come una comune tastiera. Una piccola chicca, molto simpatica, probabilmente adatta ai più piccini, la possibilità di registrare suoni esterni tramite l’ingresso audio.

Non è certamente un prodotto concepito per professionisti, ma è un buon prodotto se si ci vuole avvicinare al mondo della musica e dello studio del pianoforte senza spendere una fortuna.

5. Yamaha PSR-F51

Una tastiera da 61 tasti non dinamici e cioè il suono sui tasti non varia, è sempre lo stesso. Semplice da usare e divertente. Ideale per musicisti alle prime armi. Un prezzo davvero conveniente per un prodotto molto semplice e minimalista. Senza l’interfaccia Pc e senza le uscite USB, questa tastiera punta il tutto sulla vasta scelta di strumenti (120 per la precisione) e sugli stili di accompagnamento (114).

Un prodotto basic che è da consigliare per i principianti. Possiede un display LCD e un metronomo incorporato per esercitarsi.

Nel complesso è un prodotto da promuovere se si è alle prime armi, si vuole imparare e ci si può divertire con i vari strumenti ben registrati di questa tastiera.

Considerazioni finali

Tra i migliori pianoforti digitali elencati in questa guida ci sono prodotti per cui non potrete mai sbagliarvi. Le caratteristiche principali sono spesso simili. Ciò che cambia a volte è il peso, il kit di accessori che non sempre è compreso (che contribuisce ad aumentare la spesa finale) e funzionalità extra che, chiaramente, cambiano da pianoforte a pianoforte.

Ciò che vi serve sapere è che non farete mai un errore scegliendo uno di questi pianoforti digitali se vi interessa il suono e la pesatura dei tasti. Si tratta di ottimi pianoforti digitali che regalano un’esperienza quasi del tutto reale.