I 12 migliori auricolari Bluetooth – Classifica 2017

Gli auricolari Bluetooth sono un modo comodo e pratico per ascoltare musica, per seguire la TV o per parlare al telefono senza fili e soprattutto con le mani libere.

I migliori auricolari Bluetooth sono in generale prodotti di buona qualità, ergonomici e disponibili in vari modelli per tutte le tasche: da quelli pensati per gli sportivi, a quelli costituiti da un solo auricolare che si applica sull’orecchio per parlare al telefono mentre si fa altro, fino agli auricolari specifici per ottenere una riproduzione di qualità della propria musica preferita, per guardare un film in pace o per giocare con le console di videogiochi senza disturbare gli altri.

Tabella dei 12 migliori auricolari Bluetooth

ImmagineProdottoPortataAutonomia in stand byVoto (1-5)
 1. Auricolare Bluetooth, ZENBRE E3 Bluetooth 4.1 Stereo Auricolari, Auricolare Senza Fili Fino a 7 Hre di Riproduzione 15 m 160 ore 5.0
 2. Cuffie Bluetooth, SGIN auricolari Wireless Bluetooth V4.2 In-Ear Stereo Sports Noise Cancelling Cuffie con Microfono impermeabili Auricolare 10 m 100 ore 4.7
 3. Auricolare Bluetooth 4.0, EIVOTOR Wireless Sport Cuffie con Microfono Incorporato 10 m 180 ore 4.5
 4. Auricolare Bluetooth Cuffie Bluetooth 4.1 Senza Fili Disegno Neckband con Earbuds Retraibile per Iphone 10 m 96 ore 4.5
 5. Auricolari Bluetooth 4.1 Wireless Stereo Headset FKANT Cuffie Bluetooth Resistenti al Sudore Leggeri Antirumore con Microfono Incorporato 10 m 100 ore 4.5
 6. VTIN Mini Auricolare Bluetooth <10 m 150 ore 4.4
 7. Cuffie Bluetooth Wireless, HOTGO® TWS Wireless Bluetooth V4.1 Auricolare Stealth Ultra Small Earbuds Twins Stereo Cuffia 10 m 180 ore 4.4
 8. Auricolare Bluetooth, Tevina Auricolari Wireless 4.1 Headset 10 m 150 ore 4.3
 9.Sunvito Cuffie per lo Sport Bluetooth V4.1 Headset 10 m 180 ore 4.2
 10. Auricolare Bluetooth 4.1 Senza Fili Mpow Cuffia Bluetooth con Microfono Stereo 10 m 280 ore 4.2
 11. Cuffie Bluetooth 4.1, Syllable D700-2017 Auricolari Bluetooth Sportivi 10 m 180 ore 4.1
 12. Mpow Auricolari Wireless IPX7 Bluetooth 4.1 Stereo 10 m 175 ore 4.1

Migliori auricolari Bluetooth: a ciascuno il suo

Gli auricolari Bluetooth sono sempre più diffusi perché permettono di fare sport, ricevere telefonate e perfino giocare con una console garantendo la piena libertà di movimento. Sono compatibili con tutti i dispositivi elettronici dotati di Bluetooth: telefoni, PC, tablet, console, televisori, impianti stereo o lettori MP3, soltanto per citarne alcuni.

Attenzione però, la qualità del suono riprodotta da questi auricolari è leggermente inferiore rispetto agli auricolari con i fili, perché i suono è compresso.

Quanti modelli ci sono?

Gli auricolari Bluetooth si dividono in coppie di auricolari e auricolari mono.

I migliori auricolari Bluetooth hanno dei gommini che si inseriscono nell’orecchio. In dotazione spesso ci sono anche almeno altri due o tre set di gommini più grandi e più piccoli, forniti per garantire l’adattamento migliore alle diverse conformazioni del padiglione auricolare.

Questi auricolari possono essere collegati tra loro da un filo, sul quale ci sono pulsantini per i controlli (ad esempio il microfono e le regolazione del volume), oppure possono avere i controlli direttamente sull’orecchio.

Esistono poi dei modelli particolari di auricolari Bluetooth che hanno una clip che si inserisce sulla parte superiore dell’orecchio: sono dedicati a chi fa attività sportive come jogging o bicicletta perché sono più stabili in caso di sobbalzi e movimenti sussultori.

Come funzionano gli auricolari Bluetooth?

Gli auricolari Bluetooth collegano un dispositivo a un altro tramite delle onde radio, a una distanza che in genere non supera i 10 metri.

Questo prodotto funziona grazie ad una batteria integrata, che si ricarica tramite un adattatore per la presa di corrente ma si possono anche collegare tramite il cavetto apposito a un dispositivo collegato alla corrente.

I modelli di ultima generazione supportano lo standard Bluetooth 5.0, ma sono generalmente compatibili con tutti gli standard precedenti, come ad esempio il 4.0 o il 4.1.

L’associazione degli auricolari Bluetooth ai dispositivi

Per associare gli auricolari a un dispositivo basta seguire le istruzioni allegate alla confezione: in genere, dopo aver attivato il Bluetooth su entrambi i dispositivi, questi due si collegano tramite un codice di 4 cifre nel giro di 10 secondi circa.

Vi sono però degli auricolari Bluetooth che permettono di collegare anche due o tre dispositivi nello stesso momento: si tratta di una caratteristica molto utile per chi, ad esempio, vuole ascoltare musica da un impianto compatibile connesso e avere comunque la possibilità di poter rispondere al telefono.

Attenzione: a seconda del modello è possibile associare un numero limitato di apparecchi. Se ad esempio un‘associazione con un nuovo smartphone non va a buon fine, è consigliabile rimuovere l’associazione con un dispositivo che magari non si usa più, come il telefono vecchio.

Auricolari Bluetooth. Come si sceglie il modello adatto alle proprie necessità?

Prima di acquistare gli auricolari bisogna valutare per quale attività li useremo e per quanto tempo.

I migliori auricolari Bluetooth indicano l’autonomia della batteria, espressa in ore, per far chiamate e per ascoltare musica: ecco la prima indicazione da tenere in considerazione.

Inoltre è necessario valutare se usi useranno soprattutto per parlare al telefono oppure per ascoltare musica, o ancora per i videogiochi.

I modelli per telefonare devono essere necessariamente dotati di microfono e possibilmente di una riduzione attiva dei rumori. Si può optare anche per l’auricolare mono, o comunque per i modelli che consentono di utilizzare un solo elemento con modalità mono quando si usano per parlare al telefono, e di usarli entrambi quando si ascolta la musica.

Per ascoltare soltanto musica e videogiochi, invece, sono importanti valori diversi come, ad esempio, la qualità del suono. Pertanto andranno preferiti auricolari Bluetooth con AptX, che permettono uno streaming sonoro di 24 bit, invece che di 16 come nella maggior parte dei casi.

Recensioni dei 5 migliori auricolari Bluetooth

1. ZENBRE ZBEUE3BLK

Zenbra presenta un modello con clip sull’orecchio e gommino intraurale, uniti tra loro da un filo.

Sono auricolari progettati per gli sportivi perché resistono al sudore e all’umidità, e il kit comprende anche gommini di dimensioni diverse.

Sono perfetti per fare e ricevere telefonate grazie ai comandi posti sull’orecchio destro, e offrono una qualità del suono eccezionale, con una buona riproduzione dei bassi perfetta per chi ama ascoltare musica mentre fa sport.

I controlli comprendono avvio e pausa delle canzoni, tasto di accensione e spegnimento, regolazione del volume e avanzamento veloce.

Si ricaricano tramite cavetto micro USB e sono leggeri ed ergonomici.

Dispongono dello standard Bluetooth 4.0 e sono compatibili con tutti i dispositivi che supportano il Bluetooth, oltre ad avere la possibilità di collegare due cellulari nello stesso momento.

Questo modello offre ben 7 ore di riproduzione continua grazie alla batteria con polimero di litio e 160 ore di stand-by.

2. Sgin Fozento

Questi auricolari si fissano sulla parte superiore delle orecchie con la clip, e si adattano alla perfezione ai diversi tipi di padiglione auricolare grazie ai vari adattatori in gomma compresi nella confezione.

Sono dedicati a chi fa sport perché sono leggeri e confortevoli e permettono anche di collegare due dispostivi contemporaneamente.

Sono ideali per telefonate e musica, e la tecnologia Bluetooth 4.2 assicura un segnale più forte del doppio rispetto a quello standard.

La batteria si ricarica completamente in circa due ore tramite cavetto micro USB, e offre 6 ore di autonomia e 100 ore in stand by.

Sono consigliati per gli amanti della musica perché la tecnologia CVC 6.0 consente una riproduzione del suono cristallina con riduzione dei rumori esterni.

I comandi per il volume, per le telefonate e per la musica si trovano sulle orecchie e sono molto pratici da utilizzare.

Nel complesso il prodotto ha un ottimo rapporto qualità prezzo ed è indicato anche per chi va in palestra, perché riduce i rumori in modo efficace.

3. EIVOTOR Wireless Sport Cuffie

Si tratta di un auricolare mono, che si posiziona su di un orecchio e che rimane stabile grazie al gommino che si inserisce nel padiglione auricolare.

È un modello piccolo e compatto, adatto anche all’ascolto della musica, ma è specifico per fare e ricevere telefonate. È molto comodo perché offre in dotazione una clip che permette di agganciarlo agli abiti o in auto sul cruscotto, e di metterlo sull’orecchio soltanto per rispondere al telefono quando serve.

La confezione comprende una base di ricarica con USB.

I controlli per gestire la telefonata e il microfono si trovano sul dispositivo vicino all’orecchio e questo modello permette di associare anche due telefoni contemporaneamente.

Il kit in dotazione comprende il gommino di ricambio.

4. QCY Auricolare Bluetooth Cuffie

QCY propone un modello molto pratico di auricolari Bluetooth, perché è inserito in un supporto pieghevole a forma di collana, che si appoggia intorno al collo, con i gommini da applicare nell’orecchio.

Questo prodotto è disponibile in vari colori e presenta i pulsanti dei comandi per la riproduzione musicale, per il volume e il microfono sul supporto.

L’innovativo supporto permette di tenere gli auricolari comodamente al collo e di tirare fuori il filo retrattile con i gommini soltanto quando serve.

L’estremità sinistra permette di scegliere tra 5 tipi di vibrazioni differenti per avvisare della chiamata in arrivo, e quando non si usano si possono riporre e ripiegare comodamente in borsa.

La tecnologia Bluetooth 4.1 è compatibile con tutti gli standard precedenti e la copertura è di 10 metri circa.

Sono ideali sia per parlare al telefono, perché offrono una buona qualità di suono sia in uscita che in entrata, sia per ascoltare musica, grazie alla riduzione attiva dei rumori.

5. FKANT Auricolari Bluetooth 4.1 Wireless Headset

Questo modello di auricolari nero è semplice ed essenziale, con due gommini che si inseriscono nell’orecchio e un filo che li unisce e che ospita i comandi per le telefonate, il microfono e i controlli per la riproduzione musicale.

Sono indicati anche per gli sportivi perché resistono al sudore e presentano un interessante comando vocale che permette di accettare o di rifiutare una telefonata soltanto dicendo “Yes” o “No”.

La batteria si ricarica tramite cavo USB in due ore circa, e consente 16 ore di telefonate o di ascolto musicale continuo.

È possibile anche associare due dispositivi nello stesso momento, e la tecnologia CVC 6.0 garantisce un suono più chiaro sia durante le telefonate che durante l’ascolto della musica perché cancella il rumore.

Auricolari Bluetooth: quelli perfetti offrono suoni chiari e comodità

Aldilà del modello, mono, stereo o più o meno innovativo, bisogna assicurarsi che gli auricolari offrano una buona qualità del suono sia per chiamare che per sentire musica, poiché questa è la loro funzione principale, insieme al fatto che, essendo senza fii, devono restare sull’orecchio senza dare fastidio e senza scivolare.

Vanno quindi preferiti i modelli che assicurano la riduzione dei rumori e che sono progettati per essere stabili anche quando si parla camminando: non dimentichiamo che lo scopo degli auricolari è di assisterci per parlare al telefono mentre siamo in giro per la casa, mentre corriamo o facciamo altre cose.