I 12 migliori aspirapolveri – Classifica 2017

Siete in cerca di un aspirapolvere ma siete indecisi su quale comprare perché, come spesso succede, le caratteristiche e le particolarità di prodotti di questo tipo sono tante e non sapete bene cosa scegliere. Con sacchetto, senza sacchetto, a traino, scopa elettrica? Cosa scegliere?

Niente paura, come sempre, siete nel posto giusto, perché attraverso questa guida potrete capire quale prodotto si adatta meglio alle vostre esigenze. Non troverete solo i prodotti migliori in circolazione, ma anche una descrizione dettagliata per capire quali caratteristiche sono fondamentali affinché si possa scegliere il miglior aspirapolvere per le vostre esigenze.

La tabella dei 12 migliori aspirapolveri

ImmagineProdottoTipoComsumo in WattVoto (1-5)
  1. Electrolux ZSPCSILENT A traino 800 4.7
  2. iRobot Roomba 615 Robot Aspirapolvere Robot 30 4.6
  3. Dyson DC33C Origin, Aspirapolvere a traino A traino 750 4.6
  4. Dyson V8 Absolute Aspirapolvere senza filo Senza filo 425 4.6
  5. Rowenta RO5285EA Compacteo Ergo Aspirapolvere a Traino con Sacco, Animal Care A traino 750 4.5
6. Severin My 7118 Aspirapolvere Multiciclonico, Senza Sacco, Blu Scuro A traino 900 4.5
7. Samsung VCC47Q0V37 Aspirapolvere a Sistema Twin Chamber A traino 850 4.4
8. Rowenta RO3753EA Compact Power Cyclonic Aspirapolvere Ciclonico Compatto Senza Sacco A traino 750 4.4
  9. BLACK+DECKER DV9610NF-QW Dustbuster Plus Scopa Ricaricabile 2 in 1 Aspirabriciole 9.6 4.4
  10. Samsung VC06H70F0HD Motion Sync Aspirapolvere a Traino, Bianco A traino 160 4.4
  11. Polti Forzaspira C110 Aspirapolvere a Traino Ciclonico, Senza Sacco, Rosso A traino 1400 4.3
  12. Imetec Piuma Force Scopa Elettrica, Senza Sacco, Classe A Scopa elettrica 600 4.3

Considerazioni generali

Ci sono sicuramente degli elementi da tenere presente prima di acquistare un aspirapolvere. Il miglior aspirapolvere deve avere le adeguate caratteristiche per poterlo definire tale e per capire qual è il prodotto più giusto per voi, ecco una lista di requisiti da tenere a mente:

  • La tipologia
  • La potenza
  • Il design e la struttura
  • Il peso
  • Gli accessori
  • Lunghezza del cavo

La tipologia

In commercio ci sono tanti tipi di aspirapolveri, ma non tutti fanno al caso vostro, principalmente per tipo di casa che avete, per il peso che questi prodotti hanno, per lo spazio che potreste non avere nell’appartamento per accogliere il dispositivo quando a riposo. Ci sono però, parecchie alternative possibili e alcune di queste si confanno al vostro caso:

  • I robot aspirapolvere che puliscono senza l’ausilio dell’uomo;
  • La Scopa elettrica che è leggera e con un piccolo contenitore;
  • L’aspirapolvere senza sacco con un capienza inferiore ma senza sacchetti per la raccolta;
  • L’ aspirapolvere con sacco con capienza maggiore grazie all’utilizzo dei sacchetti;
  • L’aspirapolvere a traino che può essere spostato facilmente e occupa poco spazio;
  • L’aspirabriciole che viene utilizzato per lavoretti veloci;
  • L’aspirapolvere ciclonico o multiciclonico con minore impatto ambientale e senza sacchetto;
  • L’aspirapolvere senza fili con una maggiore libertà d’azione ma minore autonomia.

Una volta stabilito quale dei precedenti aspirapolveri fa al caso vostro, potete esaminare gli altri parametri.

La potenza

È chiaro che più la potenza di un aspirapolvere è elevata, più è alto il consumo. Solitamente, in media, il consumo dei modelli esistenti in commercio oscilla tra i 1200 e i 2000watt. Perché considerare questo elemento? Il consumo energetico più alto di un aspirapolvere a causa di un wattaggio elevato coincide con una migliore performance del prodotto. Per capire, però, la potenza di aspirazione del nostro alleato delle pulizie bisogna considerare i Watt aria, un’unità di misura che deve oscillare tra i 250 e i 400.

Il design e la struttura

Design e struttura vanno di pari passo perché, come potrete immaginare, spesso nelle nostre case non c’è sufficiente spazio per poterlo conservare in modo idoneo senza procurare danneggiamenti o guasti. I materiali devono essere di buona fattura e questo permetterà di utilizzare l’aspirapolvere più facilmente in modo che non si rompa al primo contatto con una parete o un mobile.

Da considerare, inoltre

  • La lunghezza massima del manico;
  • La lunghezza del cavo;
  • La lunghezza del tubo se si sceglie un aspirapolvere a traino;
  • Impugnatura ergonomica;
  • Dimensione e inclinazione delle ruote.

Il peso

Come per qualsiasi prodotto che richiede sforzo, il peso è un elemento da considerare. Sia che abbiate una superficie grande sulla quale utilizzare l’aspirapolvere, sia che sia un monolocale da pulire, il peso non dovrebbe mai superare i dieci chili, questo perché ovviamente ne andrebbe a discapito della vostra schiena.

Gli accessori

Da prendere in considerazione sono anche gli accessori presenti nella confezione. Alcuni di questi sono infatti molto importanti perché aiutano l’apparecchio in una pulizia più profonda. Alcuni di questi, ad esempio, permettono di arrivare agli angoli dei soffitti per liberarsi delle ragnatele. Le bocchette a lancia sono anche molto apprezzate in generale, perché permettono di arrivare in fessure piuttosto strette. L’accensione a pedale, tipica degli aspirapolvere a traino, e la turbospazzola pensata per tappeti e moquette sono, infine, gli accessori che più si apprezzano e determinano la scelta finale.

Lunghezza del cavo

Inutile dire che se non optate per una scopa elettrica cordless, uno dei fattori da non tralasciare è la lunghezza del cavo. Infatti, più esso è lungo, meno difficoltà avrete nel muovervi all’interno del vostro appartamento e non avrete bisogno di trovare una nuova presa di corrente. Il cavo dovrebbe essere di almeno 4mt, meglio se più lungo.

Una volta che tutte queste caratteristiche incontrano il modello che avete scelto, allora potrete ben dire che avete trovato l’aspirapolvere migliore per voi.

Recensioni dei 5 migliori aspirapolveri

1. Electrolux ZSPCSILENT

Si tratta di un aspirapolvere senza sacco, quindi con il vantaggio di non dover comprare dei nuovi sacchetti una volta che il contenitore è pieno e che è, oltretutto, facile da svuotare. Infatti con un semplice click si può eliminare lo sporco senza mai entrarne in contatto.

Inoltre la Tecnologia Turbociclonica consente una separazione della polvere dall’aria ancora più veloce ed efficace. Questo modello silenziosissimo è facilmente posizionabile in verticale e orizzontale.

Le sue ruote sono molto morbide e questo consente di essere appoggiato anche su pavimenti delicati. Inoltre, con un paracolpi ErgoShock, ovvero una fascia integrata sull’aspirapolvere, si proteggono mobili e battiscopa. E naturalmente anche l’aspirapolvere stesso.

Si tratta di un prodotto con elevate prestazioni, con un basso consumo, ottima maneggiabilità e senza sacchetti, cosa che, ovviamente, influisce sul prezzo a lungo termine. E’ uno degli aspirapolveri più silenziosi in commercio e con un utilizzo di materiali di ottima qualità. Con un design semplice e lineare è il miglior aspirapolvere in commercio. Da acquistare senza dubbi.

2. iRobot Roomba 615 Robot

Se avete poco tempo per occuparvi delle faccende di casa questo è il prodotto che fa per voi. Tutto quello che dovete fare è semplicemente premere il tasto CLEAN e lasciarlo fare il proprio lavoro.

Questo Roomba lavora in autonomia e pulisce a fondo ogni angolo del vostro appartamento, soprattutto se presenti animali. Infatti, con la sua tecnologia AeroVac PET è ideale per rimuovere peli e capelli grazie alle spazzole rotanti anti-groviglio. Questa caratteristica, non di poco conto, contribuisce a distribuire lo sporco in modo più omogeno all’interno del cassettino e di conseguenza, non sarà necessario pulirlo con una maggiore frequenza.

Un simpatico e utile aiuto in casa, soprattutto per chi non ha molto tempo da dedicare alla cura di un appartamento. Pulisce negli angoli più impensabili ed è facile da pulire, smontare e rimontare. In poche parole è un prodotto da non farsi scappare.

3. Dyson DC33C Origin

Con la tecnologia ciclonica brevettata Radial Root Cyclone questo aspirapolvere cattura polvere microscopica più di qualsiasi altra spazzola. Cattura lo sporco su qualsiasi tipo di pavimento ed è dotato di una spazzola universale che è adatta per ceramica, parquet e tappeti, di una spazzola a lancia che consente di arrivare in punti scomodi da pulire e una bocchetta per divani, anch’essa molto utile per pulire anche materassi.

Un aspirapolvere robusta ma non estremamente pesante, con cavo e tubo molto lunghi che permettono un buon movimento. Una capienza ottima per trattenere la polvere e una facilità nello svuotare il contenitore senza sacchetto.

Pulisce in maniera eccellente, ottima potenza, semplice da usare. Unica nota da considerare, forse, e che è non troppo silenzioso, ma in generale un prodotto da prendere assolutamente in considerazione.

4. Dyson V8 Absolute

Con i suoi 40 minuti di autonomia, questo aspirapolvere senza filo è facilissimo da usare e soprattutto leggero. Senza sacchetto e senza cavo si può trasformare in un portatile senza filo per pulizie veloci di zone specifiche dell’appartamento. Si può anche pulire in punti alti, come angoli del tetto perché è davvero molto leggero da sollevare.

Le batterie si caricano in 4 ore e la stazione di ricarica si può fissare al muro. Maneggevole ed estremamente pratico è un ottimo alleato nelle pulizie della casa. È un prodotto eccellente se non si hanno grandi aeree da pulire. Infatti, i suoi 40 minuti di autonomia potrebbero non essere sufficienti per pulire grandi aree.

Unico difetto: non è progettato per stare in piedi da solo. Quindi attenzione, bisogna sempre appoggiarlo da qualche parte. Tuttavia, Dyson è una marca affidabilissima e da considerare come acquisto.

5. Rowenta RO5285EA Compacteo Ergo

Con la sua capacità di sacco di 3 litri è uno degli aspirapolveri più capienti in commercio. Con un wattaggio di 750 ma una reale potenza di 2000 pulisce a fondo ogni angolo di ogni superficie. Si tratta di un aspirapolvere con sacchetto e cavo e che possiede un indicatore di sacco pieno.

Ha un design compatto e permette di essere riposto ovunque senza particolari problemi. Inoltre con la funzione Animal Care consente di liberarsi dei peli degli amici a quattro zampe grazie alla mini turbospazzola. In dotazione c’è anche la spazzola per pulire il parquet, comoda e facile da usare.

Da considerare, quindi, se si preferisce avere un aspirapolvere con sacchetto, che comunque dura parecchio grazie alla sua capienza, cosa che però dipende dalla frequenza d’uso. Non è uno dei più leggeri ma è uno dei migliori aspirapolveri.

Nota negativa: è molto rumoroso. Ma considerate le prestazioni, non si può avere tutto.

Considerazioni finali

Non dimenticatevi, però, che come ogni prodotto anche un aspirapolvere ha bisogno di essere mantenuto nel tempo. Cambiare i filtri o pulirlo regolarmente è l’unica alternativa che avete per ottenere dei risultati eccellenti.

Quindi, non mi resta che augurarvi, Buone Pulizie!